Le verdure resistenti al freddo da piantare in inverno

Le verdure resistenti al freddo da piantare in inverno

Nov 08, 2019Difesa Piante

Se pensi che nel tuo orto invernale puoi coltivare solo cavolo e verza, ti sbagli! Un'ampia varietà di ortaggi da giardino tollerano bene il freddo. Tre giardinieri del Nord America dalle zone più fredde del paese scrivono sui loro ortaggi preferiti - da provare anche dalle nostre parti. Ecco la loro lista di erbe e verdure da coltivare anche durante l'inverno.

1) CAROTE
Carote colorate orto verdure invernali

Le fredde temperature invernali stimolano l'accumulo di zucchero nelle carote, fungendo da antigelo naturale che protegge le radici dai danni di congelamento. Semina le carote alla fine dell'estate, dando loro il tempo di maturare fino alla fine dell'autunno, e poi lasciale a terra per raccolti stabili durante l'inverno. Le cime delle carote sono resistenti anche fino a 8 C° sotto zero, ma le radici possono resistere a temperature anche più fredde. Per rendere i raccolti più facili, è consigliata la pacciamatura pesante quando arrivano temperature veramente fredde, o di coprirle con un tunnel basso o un telaio freddo. La pacciamatura con paglia è perfetta per le carote! La carota Scarlet Nantes (Daucus Carota) è una delle varietà più resistenti al freddo.

2) SPINACI

Spinaci orto invernale

Anche se ha foglie verdi e tenere, gli spinaci sono in realtà una verdura molto "tosta". Crescendo lentamente durante l'inverno e esplodendo all'inizio della primavera gli spinaci sono una verdura ideale per la coltivazione invernale. Le foglie dello spinaco moriranno nei rigidi inverni sopratutto dove nevica, ma nuove foglie emergono dalle piante in primavera. Gli spinaci nei mesi più freddi hanno bisogno di una certa protezione, quindi coltivali sotto copertura se vuoi consumarli anche d'inverno. Si può provare a coltivarli coprendoli con tessuto non tessuto di media grammatura. Gli spinaci tipo Savoia profondamente increspati sono molto più resistenti al freddo rispetto alle varietà a foglia piatta, quindi scegli varietà più increspate. Gli spinaci contengono sopratutto ferro, ma anche vitamine e sali minerali.
Attenzione, gli spinaci soffrono facilmente di ruggine e peronospora - patologie molto comuni nei nostri orti.
Le vegetazioni possono essere rese più resistenti con concimi a base di rame (solfato di rame) che hanno anche effetto antifungino e aiutano a migliorare la fotosintesi, come il concime Rame Protezione - Fitokem.

3) PORRO (Allium Porrum)

porro orto invernale porri coltivazione

Coltivare porri è piuttosto semplice. Se hai piantato aglio in autunno, sai che le cime sono straordinariamente resistenti alle temperature basse, anche sotto zero. Il porro (Allium Porrum), un cugino dell'aglio, della famiglia della Liliaceae, diventa un vero campione dell'orto invernale! Poiché i porri non sono sensibili alla lunghezza del giorno, come molti altri della famiglia Liliaceae, continueranno a crescere bene anche durante i giorni più brevi dell'inverno (come per esempio la varietà Porraccio (Allium ampeloprasum). E' noto che c'è una differenza nella suscettibilità al congelamento delle varietà di porri; sebbene la maggior parte dei porri sia molto resistente al freddo, le varietà più scure, blu-verdi, hanno maggiori probabilità di sopravvivere a temperature molto rigide (fino a -18 ° C). Piantali a una distanza di circa 15-20 centimetri.

 

4) CAVOLO SELVATICO (Brassica Montana)

cavolo selvtaico orto invernale brassica montana

Il cavolo selvatico (chiamato anche "cavolo riccio" o "colletto") è proclamato "il nuovo cavolo" secondo molti chef della cucina moderna. Un tipo di cavolo che gode di grande successo negli Stati Uniti, dove i cavoli sono un'alimento nazionale Il cavolo selvatico è una varietà che non sviluppa una testa ed ha foglie erette e ricce. La varietà di cavolo selvatico collard Blue Max è una delle più resistenti e diffuse, con rese elevate e il massimo grado di resistenza al freddo (-18 ° C). E' ricco di sali minerali e fibre, ottimo depurativo, antinfiammatorio e antisettico. In cucina il suo utilizzo è molto simile agli spinaci e alle bietole. Come le altra varietà di cavolo, viene facilmente colpito da patologie come peronospora, ruggine, ernia del cavolo ( Plasmodiophora brassicae), marciume e batteri. Tra gli insetti dannosi a questa pianta ci sono cavolaia, afidi, nottue.

 

5) PASTINACA (Pastinaca Sativa)

pastinaca verdura orto invernale verdure da coltivare inverno

Questa antica verdura è molto simile alla carota. Diffusa ed utilizzata sopratutto in Gran Bretagna e Irlanda, un po' dimenticata altrove, la pastinaca merita di essere una verdura presente spesso sui piatti invernali. Come le carote, le pastinache accumulano zuccheri con il primo gelo dell'autunno e si mantengono bene nel terreno per tutto l'inverno. Se vuoi coltivare pastinache per i raccolti invernali, dovrai iniziare in primavera perchè le pastinache devono essere piantate entro e non oltre l'inizio di Maggio nelle zone più fredde poiché possono richiedere fino a 130 giorni per maturare. Per proteggerle è ideale coprirle con plastica trasparente come ulteriore assicurazione quando si verificano gelate, ma le pastinache sono generalmente tolleranti anche a temperature ben sotto lo zero. La varietà Hollow Crown è una grande pastinaca dal sapore intenso. Se sei convinto di provarle seminale in primavera ed assicurati di acquistare semi freschi. I semi di pastinaca perdono rapidamente la vitalità e non riusciranno a germinare se hanno un'età superiore ad un anno. La pastinaca è ricca fonte di potassio, ma anche vitamine del gruppo B e vitamina C.

6) LATTUGA

lattuga verdura orto invernale coltivare piante inverno

La maggior parte degli articoli che riguardano la coltivazione invernale dice che la lattuga è sensibile al congelamento, invece è una verdura molto resistente. Come coltivarla? Le piante immature sono generalmente più resistenti al freddo rispetto alle piante mature e molti di noi coltivano la lattuga sotto protezione e la raccolgono nello stadio vegetativo della pianta quando le foglie sono ancora giovani. La tolleranza al freddo varia anche ampiamente tra le varietà di lattuga - in genere, le varietà resistenti al calore e alla siccità sono anche le più resistenti al freddo (il che ha senso, se sai come le piante sopravvivono alle temperature gelide). Il modo più semplice per scoprire quali varietà si comportano bene nel clima del tuo giardino è provare con un pacchetto di semi misti, che contiene magari una dozzina di varietà; semina e vedi quali varietà sopravvivono. Nelle zone più fredde bisogna coltivare la lattuga al chiuso o in una serra riscaldata, mentre dove il clima è più mite la lattuga si coltiva con successo in mini serra o in un tunnel basso. Protetta in questo modo, la giovane lattuga può sopravvivere quando le temperature esterne scendono a -12 °C. Consumare molta lattuga è un'abitudine sana, perchè contiene vitamina A, C e sali minerali e anche molta acqua, così aiuta la digestione.

7) Cavolo (Brassica oleracea)
cavolo verza orto invernale

Sebbene il cavolo sia più frequentemente piantato in primavera per il raccolto estivo, è una specie di verdura perfetta anche in un giardino autunnale; il suo sapore è migliorato dal freddo e le popolazioni di parassiti e insetti nel periodo invernale sono generalmente inferiori. Sebbene alcune varietà di cavolo siano danneggiate da congelamenti più duri, ci sono diverse varietà di cavoli svernanti che si possono lasciare anche senza protezione sul campo. Simili agli spinaci, i cavoli più resistenti al freddo sono tipi di verza con foglie profondamente increspate (verza tipo Marabel). Il cavolo svernato dovrà essere piantato a fine estate per avere il tempo di maturare, quindi tieni presente che i trapianti potrebbero essere difficili da trovare. Fortunatamente, la maggior parte delle brassiche come il cavolo germina bene a temperature calde del suolo, quindi le semine estive hanno grandi possibilità di successo. Antinfiammatorio, antiossidante, favorisce la salute dell'apparato gastro-intestinale graze alla presenza di fibre e acqua.
I cavoli in generale sono un'ottima fonte di vitamine e minerali, tra cui spicca il contenuto di acido folico, ma è ricco anche di calcio, selenio, magnesio, potassio, vitamine del gruppo B e vitamina C. Attenzione, tra gli insetti mosca bianca, nottua di cavolfiore ed afide ceroso sono i nemici più comuni di questa pianta. L'ernia del cavolo (un fungo che causa rigonfiamento delle radici e blocca la crescita della pianta), peronospora, ruggine e marciume sono le patologie più comuni di questa pianta - per un trattamento biologico a base di rame contro malattie fungine clicca qui!

8) Rape (Brassica Rapa)

rapa cavolo rapa ravanello orto invernale

La Rapa (Brassica Rapa) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Crucifere. Esistono tante varietà, come la Rapa bianca che ha più varietà, come la Rapa Croissy (forma allungata), o la Rapa bianca "palla di neve". Tra le varietà viola torviamo la Rapa di Nancy molto resistente al freddo, la "rapa di Milano a colletto viola" di forma piatta oppure la "Rapa di maggio" di colore violastro. La Rapa gialla pomo d'oro , una varietà molto antica di rapa ed è una pianta molto rara.

Le rape perdono gran parte della loro piccantezza e accumulano zucchero quando maturano durante il freddo. Questa verdura molto versatile si può consumare cotto, crudo o a vapore. Ha proprietà diuretiche, antinfiammatorie, contiene calcio e potassio, vitamine e minerali. Le rape non sono tanto resistenti al freddo quanto le altre colture elencate in questo articolo, quindi se le cresci durante l'inverno, assicurati di proteggerle. Puoi farlo pacciamandolo pesantemente o selezionando una varietà di rapa con pelli più spesse e produzione di radici sotterranee, come la Brassica Rapa. Attenzione alla cima della Rapa Brassica, che è meno resistente al freddo della radice!
Le rape in generale hanno parecchi insetti nemici in orto, tra cui i più diffusi sono la cavolaia, un coleottero chiamato "il punteruolo della rapa (Ceuthorrhynchus rapae) e l'altica (Phyllotetra) chiamata anche "pulce di terra", perchè salta rapidamente da una foglia all'altra.

9) Portulaca Invernale (Claytonia Perfoliata) e Mache (Valerianella Locusta)

portulaca invernale insalata orto invernale

Sono delle erbe da utilizzare benissimo in cucina, sopratutto per chi ama le insalate fresche. La Portulaca invernale, conosciuta anche come "lattuga dei minatori" o lattuga indiana si semina in autunno, lasciando 10-15 centimetri tra una piantina e altra. Le foglie si raccolgono dopo 2-3 settimane della semina, fino a Marzo-Aprile, quando fiorisce e poi va alla seme. Quest'erba sempre più diffusa ha foglie carnose e croccanti, che in cucina rendono particolari le semplici insalate. Attenzione alla raccolta: per non estirpare la pianta è consigliabile usare delle forbici o delle piccole cesoie.

Se non vuoi preoccuparti di un telaio freddo o di un tunnel basso, il Mache (noto anche come insalata di mais) sopravvive facilmente agli inverni molto rigidi. La lattuga di minatore offre un sorprendente contrasto con foglie incredibilmente tenere a forma di cucchiaio. Tieni presente che queste varietà sono così ben adattate al freddo, che i loro semi non germineranno bene nel caldo di un giardino estivo - attendi di seminarle direttamente dopo che la temperatura del suolo è scesa sotto i 21 ° C, e fino a 4 ° C.
E' ricca di vitamina C, ha un sapore simile agli spinaci, ed è ottimo per arricchire insalate anche durante l'inverno.

10) Bietola e Bietola Svizzera Multicolore

Sebbene sia un ortaggio popolare coltivato l'autunno, alcune varietà della bietola sono anche straordinariamente resistenti al freddo, in alcuni casi sopravvivendo fino a -10 ° C senza protezione. Le bietole verdi o bianche solitamente sono più resistenti al freddo rispetto alla popolare varietà multicolore, Bright Lights, come per esempio la varietà Verde da taglio (Swiss Chard). Quando inizia il vero inverno con temperature molto rigide, proteggi la bietola in una cornice fredda o in una galleria bassa per i raccolti invernali. Opzionalmente, raccogli tutte le foglie e copri la corona di bietole rimanente con uno spesso strato di pacciame: la pianta sopravviverà all'inverno e produrrà una nuova crescita in primavera.

fonte: motherofahubbard.com

STOP CORROBORANTE A BASE DI OLIO DI SOIA ED ESTRATTI VEGETALI - FITOKEM PROFESSIONALI

Fitokem Stop Corroborante a base di olio di soia e con oli essenziali contro insetti in orto e giardino

      • UTILE PERCHE': aiuta crea uno strato filmante sulle foglie, soffoca insetti adulti e impedisce la traspirazione delle uova
      • AIUTA A: rinforzare la vegetazione contro l'attacco di insetti e parassiti
      • IDEALE PER: ortaggi, aromatiche, alberi da frutto, agrumi, piante ornamentali

        STOP Corroborante è ideale per eliminare afidi, cocciniglia, ragnetto rosso e insetti dal corpo morbido inoltre tiene lontano parassiti volatili grazie ai suoi ingredienti repellenti a base di oli essenziali ed estratti vegetali. Piacevole profumo all'arancia, tempi di carenza zero, prodotto iodegradabile al 100%.

difesa contro malattie delle pianteDIFESA CONTRO MALATTIE, FUNGHI, VIRUS E VARIE PATOLOGIE

Hai pensato di proteggere l'orto anche durante l'inverno? Con il freddo e umido le varie malattie si presentano e si diffondono più facilmente sulle piante. Occhio alla peronospora e all'oidio (mal bianco) che potrebbero danneggiare uva, zucche, zucchine, pomodori e tantissime altre piante.

La concimazione invernale è fondamentale per il benessere delle piante e del terreno e per prevenire le malattie fungine che si presentano sopratutto quando il tempo è costantemente freddo e umido. Prova concimi ideali per la concimazione invernale che aiutano a proteggere le piante dalle patologie, come ruggine, peronospora e tant'altro. Clicca qui per conoscerli! >>>

More articles

Commenti (0)

Non ci sono commenti per questo articolo. Sii il primo a lasciare un messaggio!

Lascia un commento

Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati