Lavori in giardino a settembre

Lavori in giardino a settembre

Sep 04, 2019Difesa Piante

Quali sono i lavori da fare a settembre in orto e giardino?

I. Lavori in giardino

Settembre porta un cambiamento di stagione. Mentre si avvicina l'autunno, le foglie iniziano a diventare dorate e a cadere e la temperatura inizia a scendere.
Questo mese c'è molto da occuparsi in giardino. L'autunno è un periodo fantastico dell'anno per piantare i bulbi primaverili, nutrire il prato o preparare la tua piantagione di verdure invernali.

Elenco dei lavori essenziali a settembre

  • Acquistare bulbi primaverili
  • Piantare i bulbi per che fioriscono in pieno inverno e inizio primavera
  • Pulire le rose dai fiori morti
  • Raccogliere frutta e verdura
  • Rastrellare il prato, aerare e applicare il fertilizzante autunnale
  • Seminare prato nuovo
  • Preparare trattamento contro patologie fungine (peronospora, oidio)

Ultima possibilità di ...

  • Fare talee: con questo metodo le piante diventeranno identiche alla pianta madre. Consiste nel tagliare un pezzo di ramo con foglie o solamente la foglia della pianta e mettere in un vaso pieno di terriccio leggero oppure in acqua per farla radicare - alcune piante si possono riprodurre in questa maniera.
  • Dividere le piante perenni: queste piante con l'arrivo del freddo tendono ad ingiallire e disseccare; dal pane di radici però in primavera vedremo nuovi germogli, che ci porteranno rapidamente una nuova pianta. Il metodo migliore per ottenere una pianta qualitativamente uguale alla pianta madre è la divisione del pane di radici in porzioni più piccole, che poi vengono interrate.
  • Piantare fiori a fioritura in primavera: molte piante che fioriscono a primavera si possono piantare già da metà settembre. Di seguito sono riportati alcune delle nostre preferite, bulbi e non, da piantare in autunno. Qui trovi un piccolo resoconto con alcuni esempi:

Fioritura inizio primavera
Croco, Camelia, Forsizia, Muscari (Giacinto d'uva), Mandorlo, Ranuncolo, Tulipano, Giacinto, Gelso

Fioritura metà primavera
Azalea, Biancospino, Ciliegio, Magnolia, Narciso, Fresia

Fioritura tarda primavera
Giglio, Iris Olandese, Glicine, Ginestra

Applicare il trattamento autunnale sul prato

Non dimenticare di curare il prato rastrellando, arieggiando e nutrendo con un fertilizzante autunnale. Ciò contribuirà a sviluppare radici più sane e più forti. Per i migliori risultati, applicare il concime invernale sempre dopo la falciatura.

Seminare un nuovo prato

È il periodo migliore dell'anno per seminare un nuovo prato. Leggi la nostra guida dettagliata qui su come seminare un prato. A seconda del tempo puoi seminare fino a metà ottobre.

Applicare pacciamatura per proteggere le piante

Quando la temperatura scende, è una buona idea proteggere le piante di confine mediante con la pacciamatura. È meglio applicare quando il terreno è umido o bagnato e assicurati di eliminare prima l'erbaccia. Questo metodo aiuterà il tuo terreno a seccarsi, a migliorarne la consistenza e a proteggere dal gelo le radici di piante tenere come Dalia o Verbena - un buon strato da circa 5 centimetri è il migliore.

Fare talee e dividere le piante perenni

Se hai le Viole, Garofano, Lavanda o Lilla in giardino- che fioriscono fine estate inizio settembre - è il momento di fare le talee e iniziare a portare in salvo quelle tenere piante dal giardino, specialmente nelle zone settentrionali dove le gelate possono iniziare già dalla seconda metà di settembre.

Questo periodo si riproducono facilmente le cosiddette talee semilegnose (tagliando un pezzo di ramo che contiene foglia). Tutti gli arbusti spoglianti (come per esempio l'Abelia, berberis, forsizia, Cytisus, amamelide, iperico, magnolia, melo da fiore, prugno, melograno e melograni da fiore, salice, sambuco, spirea ) inoltre la rosa, il viburno, la fotinia, rododendro e bougainvillea.
Utilizzando prodotti e trattamenti fitostimolanti si può velocizzare questo processo solitamente abbastanza lento.

Eliminare le rose morte

All'inizio dell'anno abbiamo potato la nostra Floribunda, la rosa da tè ibrido e le rose rampicanti e ora è il momento di affrontare le varietà di rose vaganti come "Dorothy Perkins". Molte di queste varietà vaganti possono soffrire di muffa ma se ne hai una nel tuo giardino, dovrebbe essere potata non appena la fioritura è terminata (verso fine luglio-agosto), tagliando ogni crusca fiorita a livello del terreno e allenandosi con i nuovi e forti germogli dalla base delle piante.
Se le foglie di rosa hanno sviluppato macchia nera, ovvero la "ticchiolatura" durante la fine dell'estate, vale la pena rimboccarsi le maniche e rimuovere tutte le foglie colpite, comprese quelle che sono già cadute. Ciò fermerà lo svernamento delle spore di questo fungo e dovrebbe aiutare a prevenire l'infezione della crescita del prossimo anno. Non mettere foglie malate sul mucchio di compost e non lasciarle vicino ad altre piante!

Leggi di più sulla potatura delle rose!

II. I lavori nell'orto

Lavori orto settembre

Pulizia dell'orto e mantenimento del terreno

Questo mese, oltre la raccolta della frutta e verdura ormai matura, ci sono ancora tanti diversi tipi di vegeali che si possono seminare o trapiantare.

Importante prima di fare qualsiasi lavoro di semina o travaso fare i seguenti:

  • pulire le aiuole, togliere le piante morte, infestate
  • togliere arrivate alla dine del loro ciclo vegetativo
  • togliere l'erbaccia
  • rastrellare, zappare il terreno per arieggiarlo e renderlo adatto per i semi o nuove piante

Seminare in pieno campo, vaso o in semenzaio


In pieno campo: foglie verdi come lattuga, spinaci, verza, inoltre anche ravanelli, radicchio.
In semenzaio: bietole, carote, cime di rapa
In vaso: rucola, prezzemolo

Trapiantare frutta e verdura

Si possono anche trapiantare vari tipi di vegetali, visto che il caldo è terminato ma le temperatura ancora reggono - e con le prime piogge arriva anche un po' di nutrimento.

Dare sostegno adeguato a rami e rampicanti


Se avete ancora piante che producono frutta o verdura, oppure rampicanti, è importante controllare che steli e rami abbiano il sostegno e tutore adatto e ben posizionato. Così si evita di far spezzare o crollare la pianta. Importante anche la potatura del pomodoro, basta alleggerire la pianta togliendo i rami di troppo per far arrivare luce all'interno.

Raccolta della frutta

Potrebbero esserci ancora alcune mele e pere da raccogliere in base alla varietà, ma non prenderle fino a quando non saranno completamente mature, verificarne la maturità occorre prendere la mela o la pera sull'albero e sollevandola verso l'alto. Se i frutti sono maturi, verranno via dal gambo prontamente e facilmente. Se non sei sicuro esiste un' altro modo per verificare la maturità della frutta: basta tagliare la frutta e controllare i semi, se iniziano a prendere un colore marrone, puoi raccoglierli e poi lasciarli in un posto caldo finchè completeranno il processo di maturazione.
Questo mese si maturano anche alcuni frutti di bosco - per esempio le more e i lamponi. Scegli una giornata asciutta poiché le bacche bagnate si deterioreranno rapidamente quando raccolte.

Raccogliere e conservare verdura

Nell'orto il primo mese dell'autunno si tratta di raccogliere e immagazzinare. Zucca, zucchina, melanzane, cetrioli ma anche la cipolla, insalate di ogni tipo e verdura a foglia verde come spinaci e cime di rapa.
Della cipolla solo i bulbi maturi si conserveranno bene durante l'inverno, quindi importante sollevare tutti i bulbi di cipolla rimanenti e metterli in un punto soleggiato per farli maturare completamente. Raccogli alcune erbe del giardino - come la salvia, prezzemolo e timo - e asciugale o congelale per l'uso durante i mesi invernali.

Vendemmia - raccolta e lavorazione dell'uva

Questo mese si matura l'uva. I vitigni sono pieni di viti cariche di grappoli maturi - inizia la lavorazione anche per fare il vino.

Difesa dalle malattie fungine

Occhio alla peronospora e all'oidio (mal bianco) che potrebbero danneggiare zucche, zucchine, pomodori e altre piante. Alcune malattie si possono contrastare bene con trattando la vegetazione con anticrittogamici come i fungicidi rameici.

fonte: gardenhealth.com

difesa contro malattie delle pianteDIFESA CONTRO MALATTIE, FUNGHI, VIRUS E VARIE PATOLOGIE

Con il freddo e umido le varie malattie si presentano e si diffondono più facilmente sulle piante. Occhio alla peronospora e all'oidio (mal bianco) che potrebbero danneggiare uva, zucche, zucchine, pomodori e tantissime altre piante. Alcune malattie fungine si possono contrastare bene trattando la vegetazione con anticrittogamici come i fungicidi rameici.

Leggi di più sulla peronospora - la malattia della vite! >>>
Per conoscere le malattie fungine delle piante clicca qui! >>>

More articles

Commenti (1)

  • Articolo utile, aspettiamo i prossimi consigli per i mesi invernali!

    Laura

Lascia un commento

Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati