Lavori di giardinaggio a maggio

Lavori di giardinaggio a maggio

May 05, 2021Difesa Piante

QUALI LAVORI FARE IN ORTO E GIARDINO A MAGGIO?

A maggio con l'arrivo delle giornate più calde e più lunghe piante ed alberi sono in piena fioritura. Questo mese dopo le potature post invernali è arrivato il momento di trapiantare le piante ornamentali, aromatiche ed ortaggi all'aperto oppure a rinvasarli per farli crescere meglio. Essenziale controllare la presenza di parassiti e fare trattamenti contro gli insetti dannosi che iniziano a farsi vedere sulle piante, ortaggi. E' il momento di tagliare regolarmente il prato ed intervenire in caso di erbe infestanti. Leggi l'articolo e scopri quali sono i lavori di giardinaggio più frequenti a maggio!

difesa contro malattie delle piante10 LAVORI DI GIARDINAGGIO S.O.S - MAGGIO

1.) Metti a dimora le piante da esterno oppure rinvasale e spostale all'aperto. E' il momento migliore per spostare le piante fuori oppure a metterle a dimora. Cresceranno rapidamente ed abbelliranno i bordi del giardino, verande, piazzole ed aiuole.

2.) Arieggia spesso serra e mini serra. Apri tetto e porte della serra per arieggiare. Per evitare l'attacco di acari puoi anche inumidirla durante le giornate più calde.

3.) Organizza le risorse d'acqua e l'irrigazione. E' l'ultimo mese utile per raccogliere l'acqua piovana in cisterne per poter riutilizzare per l'irrigazione del verde. Per ottimizzare l'uso dell'acqua ed evitare sprechi è sempre consigliato irrigare al primo mattino o verso sera.

4.) Tratta e previeni insetti e parassiti. E' ideale effettuare anche i vari trattamenti a base di olio naturali (come questo olio di Neem) contro insetti e parassiti al primo mattino o in tarda serata quando le temperature non sono troppo elevate e i fiori tendono a chiudersi. Anche gli insetti utili sono meno attivi e non sono esposti ai vari trattamenti.

5.) Taglia l'erba più frequentemente. L'erba del prato inizia a crescere sempre di più e da questo mese l'erba deve essere tagliata con regolarità mediamente una volta alla settimana. La lama del tagliaerba può essere regolato per un taglio più corto rispetto alle settimane precedenti. Trattare il prato con diserbante per prevenire erbe infestanti.

6.) Semina ortaggi e piante biennali. Questo mese occorre seminare in semenzai all'aperto oppure direttamente in piena terra molte varietà di piante ornamentali e ortaggi. Questo mese si seminano alcune erbe aromatiche prezzemolo e basilico. Tra gli ortaggi da seminare in semenzaio ci sono i cavoli, ovvero la famiglia di Brassicacee (verza, cavolo cappuccio, broccoli ecc). Tra gli ortaggi possiamo seminare direttamente in pieno campo pomodori, melanzane, spinaci, peperoni, zucchine, zucca e insalata. Mentre tra piante ornamentali maggio è il mese ideale per la semina in semenzaio della Dahlia, Garofalo e Verbena mentre in pieno terra Portulacca, Campanula ed Elicrisio.

7.) Controlla il grado di idratazione del terriccio sotto le piantine in vasetti o contenitori. Con le temperature giornaliere più elevate possono aver bisogno di irrigazioni frequenti!

8.) Pianta ora le erbe aromatiche. Le erbe aromatiche più sensibili alle temperature basse come il basilico, maggiorana, origano, rosmarino, cilantro e aneto questo mese si possono piantare o spostare all'esterno. Si possono tenere bene anche in vaso su un davanzale luminoso e caldo. Le erbe aromatiche hanno bisogno di almeno 6 ore di piena luce al giorno per crescere bene e necessitano un terriccio leggero e molto drenante per evitare ristagno fangoso dopo la pioggia o irrigazione. Consigliato scegliere le prime ore del mattino per effettuare il trapianto quando la concentrazione degli oli essenziali e l'idratazione della pianta è più alta.

9.) Pulisci le piante bulbose e pianta quelle a fioritura estiva. Maggior parte delle piante bulbose estive come il Tulipano, il Giacinto, la Dahlia, l'Amarillis, il Ciclamino sono arrivati a fine fioritura. Importante togliere i fiori morti e appassiti per aiutare la fioritura e la ripresa della pianta ma non bisogna tagliare le foglie, meglio aspettare che si secchino da sole.

10.) Pota gli alberi da frutto, arbusti sfioriti e olivo per ridimensionare la struttura e alleggerirli. Questo mese si possono effettuare potature in orto, frutteto e in giardino. Le potature questo mese sono solo spuntature e operazioni necessarie per alleggerire e aggiustare la chioma togliendo qualche ramo in eccesso. Si possono cimare i crisantemi ed eliminare i boccioli in eccesso dalle rose. In orto cimare melone e anguria.

I. LAVORI IN GIARDINO A MAGGIO

    • Dividere le piante. La divisione è un metodo per ridimensionare la pianta madre e per moltiplicare le piante in giardino. Questa tecnica consente di migliorare il vigore e la crescita della pianta. Con questo metodo si possono moltiplicare e coltivare anche alcune erbe aromatiche.
    • Cimare per incoraggiare la crescita. Questo mese alcune piante come per esempio fucsia, lavanda, Pelargonio (Geraneo Africano) possono essere cimate e private dalla fioritura dello scorso anno per promuovere la crescita di nuove foglie e fiori. Cimare serve anche a rendere le piante più robuste e dare spazio a nuovi germogli e fiori.
    • Preparare il trattamento preventivo contro insetti e parassiti. Con il primo caldo gli insetti svernano e cominciano a moltiplicarsi sulle piante. Osservare attentamente foglie, fiori, rami per individuare insetti o parassiti oppure eventuali segni che potrebbero significare la presenza di insetti (foglie "bucate", arricciate, uova sulla parte inferiore delle foglie ecc). L'olio di Neem è una valida alternativa naturale agli insetticidi e può essere usato per la prevenzione contro insetti che si nutrono dell'apparato radicale della pianta.
    • Pacciamare più possibile attorno alle piante per tenere il terreno fresco e umido. La pacciamatura aiuta a tenere il terreno fresco durante i mesi estivi, protegge dalla pioggia battente e impedisce alle erbe infestanti a crescere velocemente in mezzo le piante. Inoltre se la coltivazione è pacciamata con materiale organico come paglia, compost, corteccia di pino o caffè ridanno nutrienti al terreno e alle piante in maniera naturale. Si possono utilizzare teli di materiali plastico oppure tnt a seconda della tipologia e grandezza della coltivazione.
    • Potare gli arbusti. Arbusti sempreverdi a fioritura precoce come lilla, salice, forsizia e rhododendron possono essere potati non appena hanno terminato la fioritura. Importante non aspettare troppo (al massimo 2-3 settimane) con la potatura dopo la sfioritura altrimenti si rischia di potare i boccioli che dovrebbero fiorire l'anno successivo. Utilizzare cesoie ben affilate e sterilizzate. Per un effetto naturale paesaggistico non potare troppo uniformemente ma potare i rami a lunghezze leggermente differenti.
    • Concimare ed irrigare frequentemente le piante. Le piante in vaso e che devono essere rinvasate o messe a dimora ma anche piantine in fase di crescita devono essere concimate con un concime a lento rilascio per rinforzarle e aiutare crescita e fotosintesi. Le erbacee perenni hanno invece bisogno di un fertilizzante ricco di fosforo con meno azoto per irrobustire lo stelo, aiutare la fioritura e la fotosintesi della pianta. Le piante in vaso possono essere concimate con un concime bilanciato ogni 2-4 settimane.

fitokem trattamento piante biologicoSAPONE MOLLE DI POTASSIO E OLIO DI NEEM

Fitokem Duo Kit Sapone Molle di Potassio e Olio di neem bio è una valida alternativa naturale contro insetti e parassiti. Corroborante e insetticida naturale,biologico, contro insetti e parassiti. Provalo ora, in offerta!

    • UTILE PERCHE': antibatterico, antiparassitario, repellente, scioglie la melata e attivo contro insetti come afidi,tripidi, mosca bianca e cocciniglie
    • AIUTA A: rinforzare le difese naturali delle piante, contrastare le fumaggini e la comparsa di insetti dannosi sulle piante, proteggere le radici e le foglie dagli insetti
    • IDEALE PER: ortaggi, prato, siepe, alberi da frutto, piante ornamentali
olio di neem, fitokem, insetticida naturale, sapone molle potassico, corroborante, agricoltura biologica, trattamento per piante

II. LAVORI IN ORTO A MAGGIO

lavori in orto maggio, cura orto maggio, preparare orto maggio, lavori di giardinaggio
      • Preparazione dell'orto per la semina o trapianto. Scavare letti per seminare o piantare ortaggi rimuovendo tutte le erbacce e cospargere la superficie con almeno 5 centimetri di compost o stallatico maturo. L'aggiunta di materiale organico migliora il drenaggio del terreno e restituisce anche alcuni nutrienti persi o diminuiti durante l'inverno.
      • Protezione contro afidi. Questo mese le temperature sono ormai sempre più alte e iniziano a vedersi i primi afidi sulle piante. Per combatterli in maniera naturale ideale l'olio di Neem per uso agricolo mescolato con il sapone molle potassico. Altrimenti esistono corroboranti come per esempio Stop corroborante biologico a base di olio di soia ed estratti vegetali per eliminarli in maniera naturale dalle piante.
      • Pacciamatura con paglia o materiale velocemente degradabile. Le piante in orto solitamente non crescono in altezza ma rimangono e si sviluppano vicino al terreno e anche per questo richiedono la pacciamatura come ulteriore protezione contro le piogge e innaffiature che - creando buchi nel terreno - possono causare marciume. Per tenere fresco e protetto il terreno dalle erbacce pacciamare con paglia, erba tagliata e materiale organico. Eccezioni sono patata e finocchio che devono essere rincalzate a posto di pacciamate.
      • Concimare ed irrigare frequentemente. Alcune piante, come ortaggi a foglie verde ed erbe aromatiche necessitano particolarmente il nutrimento con fertilizzante azotato. Quelli in vaso possono essere concimate ogni 2 settimane circa. Importante l'irrigazione frequente per aiutare alle piante l'assorbimento adeguato degli nutrienti.
      • Prepara letti rialzati da giardino e fioriere per assicurare il drenaggio e le diverse esigenze delle coltivazioni.  Ortaggi, piccoli frutti e fiori ornamentali necessitano terricci diversi tra loro. L'uso di letti da giardino e contenitori possono essere la giusta soluzione per assecondare le diverse esigenze colturali. Usando letti e fioriere si possono controllare meglio anche le erbe infestanti. Cassettoni di legno, pallet, vecchi mobili, vasche di alluminio sono spesso adatti per la coltivazione e possono diventare letti e fioriere.

difesa contro malattie delle pianteCONCIMAZIONE PRIMAVERILE

Per preparare il terreno e le piante al meglio per la stagione primaverile è arrivato il momento di concimare le colture. Cospargendo il terreno con materiale organico o compost aiuta a ridare i nutrienti essenziali in maniera sostenibile dopo il lungo letargo invernale.
Prato, nuovi germogli, piante grasse, piante autunnali messe a dimora, alloro, rose e fucsia sono tra le specie che hanno bisogno di concimazione con fertilizzante a lento rilascio sin dall'inizio della primavera.

ZORAM-L
CONCIME LIQUIDO CON MICROELEMENTE CONTRO LE MALATTIE DELLE PIANTE

Fitokem Zoram-L è un fertilizzante ad ampio spettro con zolfo e microelementi contro la carenza di rame e patologie delle piante. Adesso con omaggio, in offerta!

      • UTILE PERCHE': aiuta ad aumentare la produttività, difende le piante dalle malattie fungine, non sporca frutti e vegetazione
      • AIUTA A: combattere patologie e malattie fungine, aumentare la produttività e la crescita delle piante
      • IDEALE PER: per il periodo primaverile su ortaggi, alberi da frutto, prato e piante ornamentali

PROTEGGI LE TUE PIANTE NEI PERIODI DI STRESS!

III. LAVORI IN FRUTTETO A MAGGIO

lavori in frutteto, alberi da frutto, cosa fare in frutteto a maggio, cura alberi da frutto
  • Proteggere frutti come le fragole e frutti di bosco dai danni causati dagli uccelli applicando una rete protettiva attorno alla vegetazione.
  • Eliminare succhioni e polloni cresciuti attorno agli alberi.
  • Concimare gli alberi da frutto e irrigare regolarmente per garantire la crescita e migliorare la fruttificazione.  
  • Diradare frutticini e fiori se i rami sono troppo carichi per alleggerire l'albero e ad aiutare la fruttificazione. La concimazione con un fertilizzante ricco di fosforo e potassio a rilascio lento è il concime ideale per la primavera per il frutteto. Aiuta ad irrobustire le radici, stimolare la crescita, la fruttificazione e la fioritura degli alberi da frutto.
  • Controllare foglie e frutti per prevenire e curare attacchi di insetti. Con un insetticida naturale come l'olio di Neem oppure con un corroborante repellente a base di olio di soia.
  • Trattare i frutti che sono soggetti al oidio (malbianco), come i frutti di bosco e l'uva spina, sopratutto se la stagione è molto piovosa. Si può utilizzare un concime a base do zolfo come Fitokem Zoram-L a base di rame e zolfo.

IV. LAVORI SUL PRATO

    • Seminare il prato nuovo. Questo è l'ultimo mese utile per seminare il prato nuovo sul terreno precedentemente pulito e preparato. Una volta seminato, importante tenere il terreno ben idratato finchè il prato nuovo non inizia a germinare.
    • Riparare eventuali macchie secche sul prato. Le stesure sul prato dove non cresce più erba si possono facilmente riparare, sempre meglio farlo entro fine primavera - ancora prima che incominci la crescita. Rastrellare leggermente la macchia e togliere eventuale erbaccia e sporco. Coprire la macchia prima con un po' di terriccio e cospargere i semi di prato sopra. Rastrellare nuovamente per distribuire meglio i semi e poi premere leggermente con la mano sulla superficie. Per ultimo coprire con un altro poco di terriccio le zone dove prato nuovo è stato seminato - meglio se il terriccio è leggero o misto con un po' di torba.
    • Concimare il prato. Se il prato ha bisogno di essere nutrito puoi provare con un fertilizzante specifico ad alto contenuto di azoto (la scelta giusta potrebbe essere un concime azotato con parametri azoto 9%, fosforo 3%, potassio 3%).
    • Tagliare l'erba è fondamentale, bisogna avere le lame sempre ben affilate. E' arrivato il momento di abbassare l'altezza delle lame del tosaerba e di effettuare tagli regolari (circa 1 volta alla settimana).  
    • Applicare anti-muschio o erbicida sistemico come questo prodotto contro le erbe infestanti ideale per togliere erbaccia dal prato, patio e giardini se sono cresciute in maniera eccessiva.

fonte: thompson-morgan.com


FITOKEM DUO KIT SAPONE MOLLE DI POTASSIO E OLIO DI NEEM BIOLOGICO 1 LT

Fitokem Sapone Molle di Potassio è un corroborante naturale biologico contro insetti, parassiti e fumaggine. Mescolato con l' Olio di Neem Fitokem è una valida alternativa agli insetticidi. Adesso in offerta!

      • UTILE PERCHE': antibatterico repellente, scioglie la melata e attivo contro insetti come afidi, ragnetto rosso e cocciniglie, idrosolubile e biologico, attivo contro insetti dannosi
      • AIUTA A: rinforzare le difese naturali delle piante, lavare via la melata degli afidi, contrastare le fumaggini, controllare insetti dannosi sulle piante
      • IDEALE PER: ortaggi, alberi da frutto, prato, piante ornamentali, contro afidi e insetti dal corpo morbido

 

More articles

Commenti (0)

Non ci sono commenti per questo articolo. Sii il primo a lasciare un messaggio!

Lascia un commento

Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati