Zeolite in agricoltura

Zeolite in agricoltura

Jun 23, 2021Difesa Piante

Come si usa la zeolite in agricoltura

Zeolite: dosi e modalità d'uso

COSA SONO LE ZEOLITI E COME FUNZIONANO IN AGRICOLTURA PER LA DIFESA DELLE PIANTE?

Le zeoliti sono una famiglia di minerali che si estraggono da rocce di origine vulcanica e che vengono utilizzati sempre più spesso sia in agricoltura convenzionale che in agricoltura biologica per difendere le piante in orto e giardino da insetti e malattie fungine. La zeolite è un minerale di origine vulcanica che viene ridotta in polvere sottilissima, ed ha la proprietà di regolare l'umidità sulla superficie delle piante. La zeolite è anche un corroborante, ossia un potenziatore delle difese immunitarie delle piante. Importante vantaggio che non occorre patentino per acquistarla ed utilizzarla.

Una volta introdotte nel terreno le zeolititi

  • svolgono i loro specifici effetti positivi per l'ambiente migliorando le condizioni chimico-fisiche del terreno
  • riducono l’inquinamento da nitrati del sistema idrologico e l’accumulo di sali nei terreni
  • migliorano la qualità e la quantità della produzione;
  • aiutano a risparmiare acqua e fertilizzanti durante la produzione.

CONSIGLI PER L'ACQUISTO DELLA ZEOLITE:


Nel prodotto che si desidera acquistare è consigliato controllare il percentuale e la presenza di alcuni componenti.
Più alta è la percentuale di chabasite nel prodotto acquistato e più alta la concentrazione di acido silicico più il prodotto sarà efficace nella prevenzione da malattie fungine. Inoltre più sono sottili le particelle della zeolite meglio si dissolverà in acqua e più alta sarà la capacità di copertura sulle piante.

Scopri nel nostro articolo come e dove si usano le zeoliti e le dosi per trattare piante, ortaggi e alberi da frutto!

QUALI SONO I VANTAGGI DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA) IN AGRICOLTURA?

Le zeoliti hanno una serie di benefici se vengono impiegati in agricoltura per il trattamento e difesa delle piante. Hanno azione fungicida, corroborante, adesivante e depurativa.

Le zeoliti utilizzati sulle piante oppure direttamente sul terreno aiutano a

  • migliorare lo scambio cationico
  • in terreni sabbiosi aiutano a trattenere l'acqua;
  • in terreni argillosi riducono la ritenzione idrica evitando la formazione di ristagni idrici e previene il marciume del colletto;
  • rilasciano sali minerali ed elementi fondamentali alla pianta come calcio, ferro, potassio magnesio e silicio
  • aiutano a depurare il terreno assorbendo metalli pesanti
  • creano un'ambiente sfavorevole per gli insetti striscianti dal corpo morbido
  • regolando l'umidità creano un habitat sfavorevole per lo sviluppo di funghi e batteri
  • rendono più attivi ed efficaci gli altri prodotti impiegati nella difesa delle piante (corroboranti, insetticidi ecc.) riducendone la quantità necessaria per il trattamento con il risultato di risparmio economico
  • si possono utilizzare in qualsiasi stadio vegetativo della pianta
  • hanno un largo impiego, si possono utilizzare per trattamenti fogliari o radicali su tutte la piante, ortaggi ed alberi e in semenzai, in vaso o pieno campo
  • non hanno tempi di carenza
  • sono naturali ed organici, sono ammessi anche nelle coltivazioni biologiche

COME FUNZIONA LA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA) IN AGRICOLTURA?

AZIONE FUNGICIDA DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

La polvere di roccia, una volta distribuita sulla pianta, è in grado di assorbire l'umidità e trattenerla per poi in un successivo momento rilasciarla gradualmente. In questo modo, trattando piante e ortaggi, le piante saranno meno esposte a stress e malattie perché dove c'è poca umidità c'è difficoltà di vita per lo sviluppo di funghi e batteri. In questo modo la zeolite viene utilizzata per la difesa della piante contro le patologie fungine come oidio, botrite, peronospora, ticchiolatura, monilia, alternaria, cercospora e altre patologie ancora.

La polvere di roccia è largamente utilizzata durante le fasi di crescita di tutte le piante da frutto, tutti gli ortaggi, l'olivo, la vite, ma anche i cereali, perché nella fase vegetativa il giovane germoglio viene coperto e protetto dalle malattie fungine da questa polvere di roccia.

AZIONE INSETTICIDA DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

Inoltre svolge anche una certa funzione di repellenza contro i piccoli insetti, in quando le particelle di zeolite, se osservate al microscopio, sono costituite da molte lamelle come se fossero degli spilli. I piccoli insetti che si nutrono delle piante, come bruchi ed altri insetti dal corpo morbido, vengono infastiditi ed avranno difficoltà masticare le piante trattate con questa polvere di roccia, ma anche quelli striscianti troveranno difficoltoso il muoversi sulle piante perchè vengono feriti.

La zeolite distribuita sulla pianta è utile nella lotta biologica contro insetti come : tripidi, cicaline, cocciniglia, afidi, dorifora, nottue e altri bruchi e larve, tignole, oziorrinco e cimici.

AZIONE ADESIVANTE DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

La zeolite è utilizzata per migliorare la persistenza dei prodotti che vengono distribuiti sulla pianta dato che aderisce alle foglie ed a tutti gli organi vegetativi della pianta.

RIDUCE L'USO DEI PRODOTTI PER LA DIFESA DELLE PIANTE

La zeolite è utile per ridurre l'impiego del quantitativo di altri prodotti naturali utilizzati per la difesa delle piante fino al 30%, dato che mescolandosi al prodotto lo rende più attivo ed efficace sulla pianta.

MIGLIORA L'APPORTO DI POTASSIO

Essendo un minerale che contiene anche molti elementi tra cui il potassio, la pianta che riceve il trattamento fogliare con questa polvere di roccia ne riceve giovamento, soprattutto gli ortaggi come i meloni, angurie, zucchine, cetrioli, pomodori melanzane, peperoni e patate.

SEMENZAI

Può essere utilizzata anche nella preparazione dei substrati di semina e di coltivazione per piante in vaso e anche in piena terra migliorando la struttura di quei terricci che tendono al pesante e all'argilloso, in questo modo le radici delle piante possono esplorare facilmente tutto lo spazio a disposizione.

COME SI USA LA ZEOLITE, QUALI SONO LE DOSI?

SEMENZAI E RINVASI

1 kg di zeolite da miscelare in 50 lt di terriccio

TRATTAMENTI DIFESA MALATTIE ED INSETTI

INSETTI

60-80 g ogni 10 litri di acqua

MALATTIE FUNGINE

100-150 g ogni 10 litri di acqua. Si agita bene fino ad ottenere una dispersione completa della polvere nell'acqua, si tratta in serata la pianta bagnando bene le foglie sia sopra che sotto in modo uniforme.

INTERVALLI DI TRATTAMENTO CON LA ZEOLITE

Si può ripetere il trattamento durante la crescita della pianta ogni 10 gg in modo da proteggere sempre la nuova parte dello sviluppo vegetativo.

MISCIBILITA' DELLA ZEOLITE

E' miscibile con gli antiparassitari ed antifungini generici ed i concimi fogliari, si sconsiglia di utilizzarla miscelata a prodotti a reazione acida.

Se utilizzate la zeolite insieme agli insetticidi o fungicidi, dato che il prodotto poi viene rilasciato lentamente sulla pianta, riducete la dose dei prodotti di almeno il 20/30%, e fate sempre una prova di fitotossicità sulle piante più sensibili.

TEMPO DI CARENZA DELLA ZEOLITE

La zeolite non ha tempi di carenza se non viene mescolata con altri prodotti. Possiamo trattare le piante con la polvere di roccia e raccogliere anche subito dopo, basta solo lavare con acqua la frutta e la verdura prima di consumarla. Se abbiamo aggiunto alla zeolite un altro prodotto dovremo rispettare il tempo di carenza più lungo del prodotto utilizzato.

COME SI CONSERVA LA ZEOLITE?

Essendo una polvere di roccia non si deteriora. Con confezione ben sigillata e tenuta in un luogo fresco ed asciutto si mantiene per moltissimo tempo.

idrica e la formazioni di ristagni

  • prevenire lo stress termico delle piante (foglie arricciate, buccia spaccata)
  • creare un'ambiente sfavorevole per gli insetti grazie alle sue particelle "taglienti"

COME FUNZIONA LA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA) IN AGRICOLTURA?

La zeolite utilizzata in agricoltura appartiene al gruppo chabasite oppure al gruppo clinoptilolite (zeolite cubana). La zeolite mineralizzata grazie alla sua capacità nel trattenere nelle sue cavità vari elementi rilasciandoli nel tempo aiutano a risparmiare acqua e trattamenti.

AZIONE FUNGICIDA DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

La polvere di roccia, una volta distribuita sulla pianta, è in grado di assorbire l'umidità e trattenerla per poi in un successivo momento rilasciarla gradualmente. In questo modo, trattando piante e ortaggi, questi ne riceveranno giovamento, perché dove c'è poca umidità c'è difficoltà di vita per lo sviluppo di funghi e batteri. In questo modo la zeolite viene utilizzata per la difesa della piante contro le patologie fungine come oidio, botrite, peronospora, ticchiolatura, monilia, alternaria, cercospora e altre patologie ancora.

La polvere di roccia è largamente utilizzata durante le fasi di crescita di tutte le piante da frutto, tutti gli ortaggi, l'olivo, la vite, ma anche i cereali, perché nella fase vegetativa il giovane germoglio viene coperto e protetto dalle malattie fungine da questa polvere di roccia.

AZIONE INSETTICIDA DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

Inoltre svolge anche una certa funzione repellente contro i piccoli insetti. Le particelle di zeolite sono costituite da molte lamelle come se fossero degli "spilli". I piccoli insetti che si nutrono delle piante, come bruchi ed altri insetti dal corpo morbido, vengono infastiditi ed avranno difficoltà masticare le piante trattate con la polvere di roccia, ma anche quelli striscianti avranno difficoltà nel muoversi sulle piante perchè vengono feriti.

La zeolite distribuita sulla pianta è utile nella lotta biologica contro insetti come : tripidi, cicaline, cocciniglia, afidi, dorifora, nottue e altri bruchi e larve, tignole, oziorrinco e cimici.

AZIONE ADESIVANTE DELLA ZEOLITE (POLVERE DI ROCCIA)

La zeolite è poi utilizzata per migliorare la persistenza dei prodotti che vengono distribuiti sulla pianta dato che aderisce alle foglie ed a tutti gli organi vegetativi della pianta.

RIDUCE L'USO DEI PRODOTTI PER LA DIFESA DELLE PIANTE

Questa polvere è utile per ridurre l'impiego del quantitativo di altri prodotti naturali utilizzati per la difesa delle piante fino al 30%, dato che mescolandosi al prodotto lo rende più attivo ed efficace sulla pianta.

MIGLIORA L'APPORTO DI POTASSIO

Essendo un minerale che contiene anche molti elementi tra cui il potassio, la pianta che riceve il trattamento fogliare con questa polvere di roccia ne riceve giovamento, soprattutto gli ortaggi come i meloni, angurie, zucchine, cetrioli, pomodori melanzane, peperoni e patate.

SEMENZAI

Può essere utilizzata anche nella preparazione dei substrati di semina e di coltivazione per piante in vaso e anche in piena terra migliorando la struttura di quei terricci che tendono al pesante e all'argilloso, in questo modo le radici delle piante possono esplorare facilmente tutto lo spazio a disposizione.

COME SI USA LA ZEOLITE, QUALI SONO LE DOSI?

SEMENZAI E RINVASI

1 kg di zeolite da miscelare in 50 lt di terriccio

TRATTAMENTI DIFESA MALATTIE ED INSETTI

INSETTI

60-80 g ogni 10 litri di acqua

MALATTIE FUNGINE

100-150 g ogni 10 litri di acqua. Si agita bene fino ad ottenere una dispersione completa della polvere nell'acqua, si tratta in serata la pianta bagnando bene le foglie sia sopra che sotto in modo uniforme.

INTERVALLI DI TRATTAMENTO CON LA ZEOLITE

Si può ripetere il trattamento durante la crescita della pianta ogni 10 gg in modo da proteggere sempre la nuova parte dello sviluppo vegetativo.

MISCIBILITA' DELLA ZEOLITE

E' miscibile con gli antiparassitari ed antifungini generici ed i concimi fogliari, si sconsiglia di utilizzarla miscelata a prodotti a reazione acida.

Se utilizzate la zeolite insieme agli insetticidi o fungicidi, dato che il prodotto poi viene rilasciato lentamente sulla pianta, riducete la dose dei prodotti di almeno il 20/30%, e fate sempre una prova di fitotossicità sulle piante più sensibili.

TEMPO DI CARENZA DELLA ZEOLITE

La zeolite non ha tempi di carenza se non viene mescolata con altri prodotti. Possiamo trattare le piante con la polvere di roccia e raccogliere anche subito dopo, basta solo lavare con acqua la frutta e la verdura prima di consumarla. Se abbiamo aggiunto alla zeolite un altro prodotto dovremo rispettare il tempo di carenza più lungo del prodotto utilizzato.

COME SI CONSERVA LA ZEOLITE?

Essendo una polvere di roccia non si deteriora. Con confezione ben sigillata e tenuta in un luogo fresco ed asciutto si mantiene per moltissimo tempo.

Zeolite Chabasite Micronizzata Difesa piante olio di neem biologico naturale

Sold out

Altri articoli collegati...

Commenti (18)

  • Zeolite e tartufaie: La zeolite non reca danno ne ai tartufi ne alle micorrize, come utilizzo è meglio quella micronizzata

    Difesapiante-Fitokem
  • Per l’uso della zeolite e dei trattamenti in generale è sempre meglio evitare periodi di fioritura, anche per non disturbare gli insetti impollinatori

    Difesapiante-Fitokem
  • Buongiorno Debora, sarebbe opportuno iniziare a trattare prima della fioritura almeno 20 giorni prima e trattare ogni 5 giorni interrompere durante la fioritura e riprendere alla allegagione con trattamenti ogni 10/15 giorni

    Difesapiante-Fitokem
  • Salve, come trattamento preventivo per le pere (maculatura) quando è opportuno iniziare come periodo?

    Debora
  • La zeolite può essere usata in impianti di tartuficoltura, o la sua azione funghicida danneggia le micorizze , e nel caso non arrechi danno è preferibile quella micronizzata ( in polvere ) o quella in grani . In quale quantità si può usare per ogni albero di circa 20 cm di diametro ! Grazie

    Silvano Marangoni
  • Si può dare quando la pianta è in fioritura?

    Giulio
  • Buongiorno Emilio;
    Sì, la zeolite è miscelabile con la poltiglia bordolese.

    Fitokem
  • È miscelabile con la poltiglia bordolese?
    Grazie

    Emilio
  • Buongiorno Fabrizio; Sì può essere usata su pomodori fagiolini e zucchine
    Le dosi che consigliamo sono: 10 / 15 grammi per litro di acqua.
    Distribuire uniformemente sulla pianta avendo cura di coprire il più possibile la superficie.
    I trattamenti possono essere ripetuti ogni 15 giorni, oppure all’occorrenza.

    Fitokem
  • Buongiorno Antonio; per la Bolla del Pesco, oltre alla zeolite, può provare anche K-plus.

    Fitokem

Lascia un commento

Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati