5 modi per combattere la siccità nell'orto

5 modi per combattere la siccità nell'orto

Jul 05, 2022Roberto Ienco
Sappiamo bene che per i nostri ortaggi l’acqua è fondamentale,
vediamo allora alcuni metodi che possiamo applicare fin da subito per migliorare a nostra gestione delle scorte idriche nell’orto.😃
-

1 Usare abbondante materiale organico nella lavorazione del terreno

L’utilizzo del corretto materiale organico per la preparazione del terreno è il miglior modo per trattenere l’umidità che verrà rilasciata lentamente, per molto tempo, intorno alla pianta senza creare acqua stagnante.
-

2 Pacciamatura

La pacciamatura, quella pratica che consiste nel coprire il terreno attorno alle nostre piantine, impedisce al suolo di inaridirsi trattenendo l’umidità.
Ci sono due tipi di pacciamatura:
  • organica, amica della natura e biodegradabile (cortecce, foglie secche, paglia, etc.)
  • non-organica (il classico telo nero polietilene di cui ne esistono di svariate categorie con diversi tipi di additivazione)
Ovviamente il pacciame in polietilene è ancor più isolante e trattiene meglio l’umidità, tuttavia non permette neanche all’acqua di entrare ed essere assorbita dal terreno e dovremo per questo applicare un metodo di irrigazione che passi sotto il telo.
✅ Ricordatevi: Il terreno deve essere ben innaffiato prima di applicare qualunque tipo di pacciame!
-

3 Usare il giusto metodo per innaffiare 

❌evitare il più possibile l’irrigazione a pioggia in quanto l’umidità va a coprire zone che non servono con conseguente spreco di acqua.
✅usare l'annaffiatoio: è il giusto metodo, affidabile e preciso.
Dobbiamo versare l’acqua bene, alla base della pianta per permetterle di dissetarsi.
Un altro metodo alternativo, all’efficace ma faticoso annaffiatoio, è la ✅pompa da giardino per irrigazione a goccia. Si tratta di tubi con fori che collegati alla pompa rilasciano l’acqua lentamente alla base della pianta. Ovviamente in questo caso i costi saranno più alti.
👉Ricordate il corretto innaffiamento richiede il corrispettivo di circa 2,5 cm di pioggia, il terreno deve essere insomma ben intriso di acqua nei punti giusti.
-

4 Scorte

I nostri tetti sono dei raccoglitori di acqua formidabili!
Collegando gli scoli delle grondaie ad una cisterna, che può essere anche una semplice botte di plastica, riusciremo ad avere una quantità formidabile di acqua sicura per irrigare durante tutta la stagione estiva. 😀
-

5 Riciclare, riciclare e riciclare!

Acqua della doccia (senza sapone), acqua di cottura e soprattutto quando innaffiamo i vasi recuperare l’acqua in eccesso: piccole gocce che possono salvare però le nostre culture dalla siccità!
-

CONCLUSIONI

Reagiamo al cambiamento climatico senza subirlo!
Per farlo impariamo nuovi metodi per gestire il nostro orto e soprattutto condividiamo idee di adattamento.😉

More articles

Commenti (0)

Non ci sono commenti per questo articolo. Sii il primo a lasciare un messaggio!

Lascia un commento

Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati