Consigli e prodotti per la potatura e cura dell'olivo.

La potatura dell'olivo

May 17, 2019Difesa Piante

Come potare l'olivo per olive sane

L'albero di ulivo - una pianta secolare

L'ulivo (Olea europaea) è una pianta sempreverde molto diffusa nel bacino mediterraneo, di cui tecniche e tempi di potatura possono variare da regione a regione. Sono molto diffusi anche esempi millenari essendo una delle piante più antiche del mondo.
Le Cultivar, ovvero alberi coltivati possono essere utili per la produzione di l'olio d'oliva, per consumo alimentare o per entrambi gli utilizzi.
L'olivo è un albero di cui molte varietà sono autosterili e per aiutarlo a mantenere i suoi frutti con il tempo, richiede una potatura ancora più accurata e specifica.


Perchè importante potare l'olivo?

1.) Arieggiare la chioma dell'olivo

Per la fruttificazione dell'olivo è essenziale - sopratutto in età adulta - potare per arieggiare la chioma, togliendo i rami di troppo o non più produttivi al centro della chioma. Il frutto di quest'albero ha bisogno di tanta luce per crescere. I frutti - ovvero le olive - si trovano sempre verso l'esterno della chioma. Attenzione a non tagliare rami più giovani - se non sono stati infestati.

2.) Rimuovere rami malati o secchi dell'ulivo


La potatura dell'olivo è importantissimo per mantenere le olive sane e migliorare la fruttificazione dell'albero con il passare del tempo.
Qualche accorgimento durante la potatura come alleggerire l'albero e permettere alla luce di filtrare trai i rami aiuterà la crescita delle olive e foglie che si trovano al centro della chioma.

 

3.) Rendere resistente l'olivo dalle malattie

Dopo l'inverno oppure quando sui rami non crescono più frutti, bisogna toglieri perchè i rami invecchiandosi possono diventare ottimo terreno per alcune malattie. Bisogna analizzare accuratamente quali rami possono essere malati o secchi e guardare bene l'interno dell'albero - se la chioma non è abbastanza "aperta", arieggiata, possono esserci rami con foglie secche. Importante fare trattamento dopo la potatura per aiutare all'albero a chiudere la ferita e proteggersi dalle malattie - i rami non cicatrizzati sono esposti a patologie. Prodotti a base di rame possono dare una buona copertura e protezione dopo la potatura, come Rame Potatura Fitokem.

4.) Mantenere la produttività dell'olivo

Nel caso dell'olivo è importantissimo potare per mantenere la produttività dell'albero sopratutto tenendo conto che le olive non crescono due volte sullo stesso ramo. Per far crescere rami nuovi bisogna tagliare solo i rami più vecchi e non più produttivi. Le olive crescono solo su legno giovane (l'anno in cui si effettua la potatura) e una volt raccolti non producono più frutti sullo stesso ramo. L'albero rimarrà produttivo con rami sani e produttivi solo se la struttura dell'albero e la chioma sono attentamente potate e arieggiate anche in fase adulta dell'olivo.

5.) Dare forma all'albero

La forma dell'albero di olivo si da facilmente quando è ancora giovane - ovvero i primi 2-3 anni di vita. Mai effettuare potature pesanti o eccessive su piante giovani, questa fase vitale serve non tanto per dare frutti ma per far crescere le foglie e fortificare le radici - che poi nutriranno la pianta. Regola generale che bisogna potare sempre avendo uno scopo ben preciso e non in maniera eccessiva sopratutto quando si tratta di alberelli e piante giovani. Questa regola vale ancora di più per gli ulivi che hanno bisogno di anni per crescere prima di dare i primi frutti.


Quando potare l'olivo?

L'ulivo è un'albero molto sensibile al freddo. Per la potatura dell'ulivo meglio scegliere un periodo dell'anno in cui il clima è mite e stabile, senza troppi sbalzi di temperatura.
Il periodo per la potatura dell'olivo si va da marzo a luglio, ma il periodo dipende anche da dove si trova la pianta. Nelle zone meridionali con clima più calda si possono effettuare lavori di potatura anche più tardì, entro verso settembre-ottobre, se il clima lo permette.
Effettuare la potatura quando le temperature sono basse non è consigliato perchè il freddo rende difficile all'albero di olivo di rimarginare le ferite dovute al lavoro di potatura.

 

L'ulivo, come le altre piante in generale, dev'essere potato soltanto se si ha un obiettivo,

  • togliere i rami malati
  • togliere i rami non produttivi
  • alleggerire la chioma per arieggiare
  • aiutare la crescita e fotosintesi delle foglie.

    Prima di effettuare qualsiasi lavoro agricolo o trattamento è sempre importante analizzare lo stato generale della pianta, e poi agire di conseguenza.

    Come potare l'olivo?

    Durante i primi 2-3 anni di vita spesso le piante vengono potate solo se hanno rami malati o secchi che possono compromettere la saluta della pianta intera.

    • Potare prima i rami esauriti - che non daranno più frutti. E' consigliato potare quando la pianta ha bisogno di essere "alleggerita" perchè è troppo carico di foglie e la luce non riesce a raggiungere la parte interna dell'albero.
    • Il taglio dev'essere netto e preciso, sempre eseguito con attrezzatura pulita e disinfettata.
    • Per bilanciare la crescita e fruttificazione, i rami vigorosi in generale hanno bisogno di una potatura più intensa, mentre rami meno vigorosi dovrebbero essere potati meno.
    • Tagliare il ramo verso il basso e verso l'esterno. Il taglio angolare e non del tutto orizzontale aiuta a defluire l'acqua piovana o d'irrigazione e prevenire lo stagno e la diffusione di malattie fungine come il temuto "occhio di pavone" (Spilocaea oleagina).
    • Importante tenere un sano equilibrio nella struttura della chioma. I rami dovrebbero essere distribuiti in maniera uniforme ed ugualmente vigorose.

      Attenzione perchè potare , irrigare o concimare in maniera eccessiva può causare uno squilibrio nello stato vegetativo-produttivo dell'albero. Quando il livello dei nutrienti presenti nel terreno e la richiesta della pianta non sono in equilibrio possono nascere i polloni (tra il fusto e le radici) e i succhioni (presenti sui rami) che tolgono nutrienti dalla pianta e compromettono la produttività.

      Una potatura non corretta o effettuata nel momento sbagliato potrebbe danneggiare l'olivo ( e qualsiasi altra pianta in generale), causando anche danni irreversibili per la sua crescita.

    Potatura - come potare?ATTREZZI PER LA POTATURA DELL'OLIVO

    • Esistono vari tipi di attrezzi per la potatura, partendo dalle semplici forbici a mano fino ai tagliarami e seghe (tradizionali e motoseghe) di dimensioni più grandi per lavori più importanti.
    • L'ulivo può arrivare anche fino a 5 metri di altezza, solitamente la potatura richiede un attrezzo più potente che taglia i rami più grossi e in alto.
    • Per alberi molto alti e con rami spessi si utilizza solitamente la motosega oppure tagliarami (forbici con i manici lunghi) per un taglio più potente e che non causa ulteriore stress alla pianta.
    • Bisogna prestare la massima attenzione utilizzando motosega e/o scala per la potatura e maneggiare sempre con cautela e vestito adeguatamente. Altrimenti meglio contattare un professionista che ha tutto il necessario per prevenire qualsiasi inconveniente o incidente.

    More articles

    Commenti (0)

    Non ci sono commenti per questo articolo. Sii il primo a lasciare un messaggio!

    Lascia un commento

    Attenzione: i commenti devono essere approvati prima di venir pubblicati